Dalla Giraglia all’Invernale non si ferma l’escalation della vela in doppio

Premiazione 1

Sembra non fermarsi la voglia di vela in doppio che la Roma-Giraglia, organizzata dal Circolo Nautico Riva di Traiano, ha appena confermato. Le barche non erano nemmeno tutte ormeggiate in banchina, che già fervevano le discussioni su come proseguire questa esperienza, particolarmente entusiasmante quando si ha una flotta intera con cui confrontarsi, così come avviene ogni anno alla Roma per 2.
“La nostra Roma per 2 è una regata storica che ha forgiato fior di equipaggi – ci dice il presidente del CNRT Alessandro Farassino - che si sono poi imposti in tutte le competizioni oceaniche, a cominciare da Giovanni Soldini, per finire con Andrea Mura. E ne tralascio anche troppi, da Pietro D’Alì, a Pasquale Di Gregorio, a molti altri. Questa Giraglia dal punto di vista della partecipazione in doppio è stata un successo ed ha soprattutto innescato tra gli equipaggi la voglia di competere anche nel corso dell’anno. La soluzione ideale potrebbe essere il Campionato Invernale di Riva di Traiano che si apre il 6 novembre e ne abbiamo già ampiamente discusso con gli equipaggi presenti alla Roma-Giraglia. Sappiamo che ci saranno delle valutazioni da fare e anche delle decisioni da prendere, perché regatare in doppio non è paragonabile ad andare in equipaggio. Al momento, a quasi due mesi dall’inizio del’Invernale, risultano iscritte in doppio già 6 barche su 13, ovvero circa il 50% dei partecipanti”.
Un Campionato Invernale, ritenuto da sempre il più impegnativo d’Italia, che cambierà pelle, ospitando una consistente pattuglia di equipaggi in doppio e aprendo alle costiere, che dovrebbero essere circa il 30% delle prove totali.
Conferma la grande apertura ai “X2″, anche il direttore di regata Fabio Barrasso, da anni impegnato con soddisfazione nell’Invernale di Riva: ”Avremo un occhio di riguardo per i concorrenti che si cimenteranno in doppio, perché ovviamente non possono essere così manovrieri come le barche in equipaggio. A loro sarà destinato, nell’ambito della stessa area di regata, un percorso dedicato che mira a fargli percorrere lo stesso numero di miglia con meno passaggi di boa. Una delle possibilità che stiamo valutando è quella di un triangolo con lati da 4 miglia, una soluzione che potrebbe trovare molti  degli equipaggi favorevoli. Senza contare che in almeno tre giornate dell’invernale 2016/2017, ci potrebbero essere delle costiere per tutte le categorie”.
Intanto c’è la festa del podio per Lunatika-NTT Data, che vince la Roma-Giraglia in doppio sia in IRC sia in ORC, per Sventola, Bavaria 38 di Massimo Salusti, che vince in equipaggio in IRC e per Cuor di Leone, Jod 35 di Isidoro Santececca che si impone in equipaggio in ORC.

Roma-Giraglia – Classifiche overall

Classifica IRC x2

  1. Lunatika-NTT Data
  2. Prospettica
  3. Gastone

Classifica IRC xTutti

  1. Sventola
  2. Cuor di Leone
  3. Milonga

Classifica ORC x2

  1. Lunatika-NTT Data
  2. Prospettica
  3. Pegasus

Classifica ORC xTutti

  1. Cuor di Leone
  2. Milonga
  3. Milù

Premiazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>