Onore per il Guidone del Circolo Nautico Riva di Traiano

Foto articolo

Il CNRT sarà presente al Salone Nautico di Genova grazie alla vittoria nel Campionato Italiano Offshore 2015 nella categoria PER DUE dell’imbarcazione LUNATIKA il Sun Fast 3600, dello skipper ed armatore Stefano Chiarotti, insieme al suo co-skipper Natale Marcallini, che corre sotto i nostri colori.

Lunatika si è aggiudicata la vittoria totalizzando 145,45 punti su un totale di sei regate disputate. Un risultato straordinario, arricchito anche dal terzo posto in classifica overall, dietro a Bluone Sailing Team, il First 36.7 di Leonardo Servi e a Milu III, il Mylius 14.55 di Andrea Petrolucci, vincitore overall del Campionato.  Tutti e tre le imbarcazione hanno iniziato ad aprile da Riva di Traiano la scalata al Campionato 2015 con la partecipazione alla prima regata del circuito la “Roma per Due, Roma per Tutti”.

Grande soddisfazione da parte del Presidente Alessandro Farassino e di tutto il Circolo per la magnifica prestazione sportiva di Lunatika che ha ottenuto la vittoria in un campionato così difficile già nel primo anno di regate e complimenti al fantastico duo Chairotti/Marcallini artefici di questo magnifico successo.

La cerimonia di premiazione si terrà sabato 3 ottobre al Teatro del Mare di Genova.

Inizierà invece il 19 ottobre, con la Cerimonia di apertura della Bodrum Cup, l’avventura del caicco italiano Santa Lucia, una “Bodrum Gulet” del 2006 della lunghezza di 26 metri dell’armatore Michele Alfredo Paese, socio del nostro Circolo, che parteciperà, in Turchia sotto i colori del guidone del CNRT, alla 27ma edizione di questa regata riservata ai caicchi che convergono da tutta Europa a Bodrum per sfidarsi in questa magnifica competizione.

Siamo felicissimi di portare il nome del nostro Circolo fino in Turchia e da parte nostra non possiamo che augurare Buon Vento all’avvocato Paese e al suo equipaggio. Li attendiamo a Riva al loro ritorno.

A bordo, oltre all’armatore Michele Alfredo Paese, ci saranno Felice Calabrese, Giorgio Papini, Gianni Lombardi, Stefano Gregni, Mauro Astore, Francesco Esposito, Mustafà Kemal, Letizia Gregni e Paola Gregni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>